Le breakfast bowl impazzano sui social, in particolare su instagram e su pinterest, ma di cosa si tratta?

Sono delle macedonie di frutta arricchite con yogurt, smoothie, semi, alghe, latte, yogurt, gelato e frutta disidratata.

Ecco qualche idea dal web!

Ribes, pitaya rossa a polpa bianca e yogurt naturale con smoothie di fragole

Le breakfast bowl si possono arricchire anche con i superfood o i cossidetti boosts come semi di lino, semi di canapa, semi di chia, bacche di goji, bacche di acai, Tutti questi componenti sono ricchissimi di proteine e acidi grassi buoni che aiutano il nostro organismo ad assimilare più energia.

More, pitaya gialla, cocco disidratato e fiori eduli; il tutto accompagnato da uno smoothie di yogurt e pitaya a polpa rossa.

Mirtilli, banana, mela verde e lime arricchiti con granola e foglie di menta.

La frutta secca è un altro componente essenziale per le breakfast bowl. La granola invece è un agglomerato tostato realizzato con frutta secca, frutta disidratata e cereali.

Sempre seguendo i nuovi food trend e le nuove mode in ambito food, le breakfast bowl si posso anche servire direttamente nel frutto.

Un esempio? Ecco il cocco che viene usato come bowl, sicuramtente molto più di suggestivo!

Pitaya svuotata e servita come ciotola contente una macedonia a base di fragola e melograno.

 

Creatività e fantasia sono sicuramente la giusta formula per preparare la vostra breakfast bowl.

All’interno del nostro assortimento potete trovare tanti spunti di frutta esotica da utilizzare…

Scoprite assortimento mc garlet