Poco conosciuta come frutto da consumare cosi com’è, la carruba frutto spontaneo dell’albero del carrubo si presenta come un baccello dalla forma simile ad un fagiolo.

Il carrubo è un albero sempreverde che necessita di climi mediterranei per crescere. In Italia la maggior parte delle coltivazioni si trovano nella provincia di Ragusa in Sicilia dove l’ambiente è particolarmente favorevole a questa coltura.


La carruba inizialmente verde man mano che matura prende una colorazione marrone. I baccelli vengono normalmente utilizzati essiccati e consumati così come sono o lavorati i semi all’interno per ricavarne la farina di carruba.


UTILIZZI DELLA CARRUBA

La carruba si presente come un’ottima alternativa al cacao per i soggetti allergici o intolleranti a questo ingrediente, inoltre è ricca di fibre e proteine oltre che di antiossidanti.
Utilizzata fresca, essiccata o trasformata in farina, la carruba è classificata tra i super-food.

Commercializzata con il marchio figaro fine food la carruba viene raccolta in estate e commercializzata essiccata tutto l’anno in base alle disponibilità.

Scopri tutto l’assortimento esotico italiano firmato Figaro